Pesaro: “Canone filosofico”, inviti alla lettura


Dettaglio eventi


canone-filosofico_001

CANONE FILOSOFICO

Inviti alla lettura

canone-filosofico_002

 dal  29 gennaio al 14 marzo

 

Giovedì 29 gennaio 2015, alle ore 17.30, nella Sala consiliare della Provincia di Pesaro e Urbino, Remo Bodei, professore di filosofia nella Università della California (UCLA), introduce alla lettura della Fenomenologia dello spirito di Georg Wilhelm Friedrich Hegel, un testo che può senz’altro essere annoverato tra i capisaldi della cultura occidentale nel suo rapporto con il mondo, umano e naturale: su quest’opera Bodei ha recentemente pubblicato per il Mulino La civetta e la talpa. Sistema ed epoca in Hegel dove ricorda come il filosofo tedesco abbia definito la filosofia come “il proprio tempo appreso col pensiero” ed evocata, in un appunto scritto prima di morire, la “talpa” a significare il lavorio di forze oscure, istintuali, nei cui confronto la “civetta” della filosofia cerca di portare i suoi lumi.

Inizia così una rassegna di “inviti alla lettura” siglata Canone filosofico, ossia di alcuni testi che possono legittimamente formare il patrimonio intellettuale di chiunque voglia avvicinarsi alla storia del pensiero, occidentale e non.

La proposta, che viene dalla Associazione “Amici della Biblioteca Oliveriana” di Pesaro e si realizza grazie alla collaborazione dell’Ente Olivieri e al contributo di Arthemisia Group, è ideata e curata da Marcello Di Bella.

L’iniziativa gode anche del patrocinio e della collaborazione della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino, del Comune di Pesaro, della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, dell’Università degli Studi di Urbino, dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici e di Filosofia in Movimento.

In un certo senso il programma si collega a una tradizione introdotta negli ultimi anni dalla Biblioteca Oliveriana di offrire al pubblico, come un servizio reso alla diffusione di forme di intelligenza critica, approfondimenti o semplicemente sintesi originali di testi letterari e non.

Così gli “Amici della Biblioteca Oliveriana” intendono affiancare la più antica istituzione della città sostenendone il ruolo non solo di conservazione di un patrimonio culturale inestimabile, ma anche, secondo i dettami del suo fondatore, di centro di vita culturale.

Il programma proseguirà secondo il seguente calendario:

 

Giovedì 29 gennaio

Sala consiliare della Provincia di Pesaro e Urbino, ore 17.30

Georg Wilhelm Friedrich Hegel, Fenomenologia dello spirito

introduzione di Remo Bodei, Università della California (UCLA)

 

Sabato 7 febbraio

Auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, ore 17.30

Da Eraclito a Lucrezio, De rerum natura

introduzione di Monica Centanni, Università di Venezia

 

Sabato 14 febbraio

Auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, ore 17.30

Adam Smith, Indagine sulla natura e le cause della ricchezza delle nazioni

introduzione di Domenico Losurdo, Università di Urbino

 

Sabato 21 febbraio

Auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, ore 17.30

Baruch Spinoza, Etica dimostrata secondo l’ordine geometrico

introduzione di Filippo Mignini, Università di Macerata

 

Sabato 28 febbraio

Auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, ore 17.30

Gustave Le Bon, Psicologia delle folle

introduzione di Paolo Ercolani, Università di Urbino

 

Sabato 7 marzo

Auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, ore 17.30

Karl Marx, Manoscritti economico-filosofici del 1844

introduzione di Marco Cangiotti, Università di Urbino

 

Sabato 14 marzo

Auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, ore 17.30

Giacomo Leopardi, Zibaldone dei pensieri

introduzione di Enrico Capodaglio, Liceo scientifico Guglielmo Marconi Pesaro