L’Associazione denominata “Filosofia in movimento” si è costituita il 4 gennaio 2016 al fine di di promuovere:

  1. la ricerca filosofica sul piano scientifico
  2. lo sviluppo e la diffusione della cultura filosofica nella società civile, con particolare attenzione alla formazione dei giovani
  3. un idoneo ordinamento delle strutture culturali didattiche e pratiche della ricerca filosofica
  4. il libero dibattito fra studiosi di diverse discipline al fine di agevolare la crescita del sapere umano e favorire un rinnovamento del linguaggio pubblico nella consapevolezza di contribuire all’evoluzione della coscienza collettiva attraverso il libero scambio di saperi nel rispetto delle individuali e autonome ricerche
  5. l’impegno intellettuale partendo dall’autonomia dello studioso verso la divulgazione del sapere libero e disponibile per tutti
  6. la comprensione della complessità della conoscenza umana nella società contemporanea, anche in considerazione della presenza dei nuovi sistemi di comunicazione
  7. l’aggiornamento dei significati di alcuni concetti che sono alla base della convivenza civile; tra questi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, si richiamano espressamente: democrazia, libertà, uguaglianza, laicità, partecipazione, cittadinanza, rispetto della diversità e dell’autonomia del pensiero e dell’agire di ogni uomo e di tutti i cittadini

I soci fondatori dell’Associazione sono:

  • Alessandro Bertirotti
  • Antonio Cecere
  • Giorgio Cesarale
  • Marco Contini
  • Federico della Sala
  • Paolo Ercolani
  • Roberto Finelli
  • Francesco Fronterotta
  • Gaetano Lettieri
  • Domenico Losurdo
  • Gianfranco Macrì
  • Bruno Montanari
  • Stefano Petrucciani
  • Giacomo Pisani
  • Mario Reale
  • Paola Rodano
  • Marco Rocchi
  • Gianni Vattimo

Presidente: Mario Reale
Vice presidente: Antonio Cecere (segretario amministrativo con delega operativa)
Comitato di Presidenza: Mario Reale, Antonio Cecere, Antonio Coratti, Laura Paulizzi, Luigi Somma
 
Segretario Generale: Marco Contini
 
Segretario Organizzativo: Federico Della Sala