Giorgio Cesarale

Giorgio Cesarale

Giorgio Cesarale svolge attività di ricerca nel Dipartimento di Filosofia de “La Sapienza” – Università di Roma. Ha lavorato presso lo Hegel-Archiv della Ruhr-Universität di Bochum ed è stato visiting scholar al Dipartimento di Filosofia del Boston College e visiting fellow alla London School of Economics. È autore di La mediazione che sparisce. La società civile in Hegel (Carocci, Roma 2009), di Hegel nella filosofia pratico-politica anglosassone dal secondo dopoguerra ai giorni nostri (Mimesis, Milano 2011) e di Filosofia e capitalismo. Hegel, Marx e le teorie contemporanee (Manifestolibri, Roma 2011).

Paolo Ercolani

Paolo Ercolani

Paolo Ercolani insegna storia della filosofia e teoria e tecnica dei nuovi media all’Università di Urbino. E’ iscritto all’ordine nazionale dei giornalisti ed autore di numerosi articoli per testate nazionali. Collabora all’inserto culturale del Corriere della sera («La Lettura»), è redattore de «Il rasoio di Occam» («MicroMega») e della rivista Critica liberale. Fra i suoi libri, che più volte hanno suscitato un dibattito acceso sui media nazionali: Il Novecento negato. Hayek filosofo politico (Perugia 2006), Tocqueville: un ateo liberale (Bari 2008), La storia infinita. Marx, il liberalismo e la maledizione di Nietzsche, presentazione di Luciano Canfora (Napoli 2011) e L’ultimo Dio. Internet, il mercato e la religione stanno costruendo una società post-umana, prefazione di Umberto Galimberti (Bari 2012).

Francesco Fronterotta

Francesco Fronterotta

Francesco Fronterotta, dal 1 novembre 2001 ricercatore in Storia della Filosofia antica è professore associato della stessa disciplina, dal 1 maggio 2005 presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Lecce, quindi, dal 27 dicembre 2012, presso la Facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Roma -Sapienza. Dopo l’esame di maturità classica (1989) e l’ammissione alla Scuola Normale Superiore di Pisa, vi ha frequentato il Corso ordinario (Laurea) e il Corso di perfezionamento (Dottorato di ricerca), quest’ultimo in cotutela con l’EHESS di Parigi. Nel 1998-99 è stato borsista dell’Istituto italiano per gli studi storici di Napoli. Ha trascorso numerosi soggiorni di studio all’estero, particolarmente a Parigi, per circa otto anni, a Londra e Cambridge e presso diverse Università tedesche (Berlino, Weimar e Monaco). Ha svolto attività di insegnamento a contratto presso l’École normale supérieure de Fontenay-St. Cloud (Parigi, 1996-1998), presso la Scuola Normale di Pisa (1999-2001) e presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Ha partecipato a numerosi convegni nazionali e internazionali, tenuto lezioni e conferenze in Università italiane ed estere ed è stato Visiting Professor presso l’Université de Paris X – Nanterre negli a.a. 2005-2006, 2006-2007, 2007-2008. Ha fondato nel 2001, con i proff. L. Brisson e J.-F. Pradeau, la Société d’études platoniciennes e la rivista internazionale Les Etudes platoniciennes. È membro dell’International Plato Society; è membro fondatore e vice-presidente della Sezione Mediterranea dell’International Plato Society; è membro dell’International Society of Neoplatonic Studies.

Gaetano Lettieri

Gaetano Lettieri

Gaetano Lettieri, nato a Roma il 2 settembre 1961, è professore ordinario di Storia del cristianesimo e delle chiese (M-STO/07) presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma La Sapienza, ove, dopo essere stato dal 2006 al 2011 Presidente del Corso di Laurea Triennale e Magistrale in Scienze Storico-Religiose, è dal 2011 Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Editoria e Scrittura. Dal 2001 gli è stato ininterrottamente conferito l’affidamento dell’insegnamento di Storia delle dottrine teologiche presso la Facoltà, quindi il Dipartimento di Filosofia dell’Università di Roma La Sapienza. Dal 1997 è professore invitato di Cristologia predogmatica presso la Facoltà di Teologia della Pontificia Università Lateranense di Roma; insegna come professore invitato anche presso la Pontificia Università Antonianum e l’Institutum Patristicum Augustinianum di Roma. Nel novembre 2012, ha tenuto un corso come professore invitato presso l’Universität Freiburg/Université de Fribourg (CH); è stato chiamato, per il gennaio 2014, a tenere un corso come professore invitato presso l’École pratique des hautes études della Sorbonne di Parigi.
Nel gennaio 2012 è stato eletto presidente nazionale della CUSCC Consulta universitaria degli storici del cristianesimo e delle chiese.
Le sue competenze e le sue pubblicazioni vertono sulla storia del cristianesimo delle origini e sulla storia della riflessione teologica cristiana, in particolare sulla genesi e sullo sviluppo della cristologia primitiva in relazione alle origini dello gnosticismo; sulla dialettica storica tra eresia e ortodossia nel cristianesimo primitivo; sulla storia dell’esegesi biblica; sul rapporto tra teologie e antropologie di origine biblica e platonismo; sulla storia, sulla teologia, sull’ermeneutica biblica dello gnosticismo; sulla genesi della prima teologia speculativa cattolica ad Alessandria, da Clemente ad Origene; sulla storia della teologia trinitaria patristica, in particolare di Origene, dei Cappadoci, di Mario Vittorino, di Agostino; sull’indagine storico-genetica e sistematica del pensiero di Agostino; sulla questione della teologia politica dall’antichità classica al pensiero contemporaneo, da Schmitt e Peterson a Metz; sullo studio della Wirkungsgeschichte patristica, in particolare dell’agostinismo e dell’origenismo, dal Medioevo al romanticismo tedesco; sulla storia del giansenismo e sul pensiero di Arnauld, di Pascal e di Malebranche; sulla storia della mistica cristiana; sulla genesi e la portata della dottrina dello sviluppo del dogma di Newman; sul rapporto tra teologia liberale e teologia dialettica in Barth e Bultmann; sul rapporto tra cristianesimo, secolarizzazione, democrazia e laicità; sul confronto del pensiero contemporaneo con la teologia e la storia del cristianesimo; sullo statuto metodologico della storia del cristianesimo.

Domenico Losurdo

Domenico Losurdo

Nato nel 1941 e laureatosi a Urbino nel 1963, ha proseguito i suoi studi in Germania grazie anche a borse di studio che gli hanno consentito un prolungato soggiorno, in particolare a Tübingen. E’ ordinario di Storia della filosofia presso l‘Università degli Studi di Urbino. E’ presidente (dal 1988) della Internationale Gesellschaft Hegel-Marx für dialektisches Denken e membro del Comitato scientifico dall’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici. E’ condirettore della rivista «Topos. Internationale Beiträge zur dialektischen Philosophie». E’ membro della «Leibinz Sozietät» (fondata nel 1700 come «Brandenburgische Sozietät der Wissenschaften»). E’ membro del Comitato Scientifico delle riviste «Archives de Philosophie» e «Dialektik» e condirettore della collana «Socrates», pubblicata dall’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici presso Guerini (Milano). Ha collaborato all’Enclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche, curata dall’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, dalla RAI, Dipartimento Scuola Educazione, e dall’Istituto dell’Enciclopedia Italiana. E’ autore di oltre 40 libri tradotti in tutte le lingue del mondo, e di saggi pubblicati sulle più prestigiose riviste nazionali e internazionali.

Stefano Petrucciani

Stefano Petrucciani

Stefano Petrucciani è Professore ordinario di Filosofia Politica presso la facoltà di Filosofia dell‘Università di Roma "La Sapienza". Ha diretto il Dipartimento di Studi Filosofici ed Epistemologici (dal 1 novembre 2006 al 30 giugno 2010) e dal luglio 2010 dirige il Dipartimento di Filosofia. È membro della Giunta della Società Italiana di Filosofia Politica. È stato responsabile di Unità di Ricerca Prin (Cofin) negli anni 2001, 2003, 2005. Oggetto primario delle sue ricerche è stata la teoria critica della società della Scuola di Francoforte. Al pensiero di Adorno e Horkheimer Petrucciani ha dedicato un volume nel 1984 (Ragione e dominio, Roma 1984) e numerosi studi negli anni successivi. In tempi più recenti, ha curato diverse edizioni di testi di Adorno (Contro l’antisemitismo, 1994; Il concetto di filosofia, 1999; Interpretazione dell‘Odissea, 2000; la nuova edizione di Dialettica negativa, Einaudi, Torino 2004; il corso Metafisica. Concetto e problemi e la nuova edizione di Terminologia filosofica, entrambi editi da Einaudi). Nel 2007 ha pubblicato il volume Introduzione a Adorno (Laterza, Roma-Bari 2007). In seguito Petrucciani ha studiato gli sviluppi della teoria critica della società nella direzione di un’etica del discorso e di una teoria della democrazia deliberativa: ha pubblicato un volume sul pensiero di Karl-Otto Apel (Etica dell‘argomentazione, Genova 1988) e uno sulla teoria di Habermas (Introduzione a Habermas, Roma 2000). Nei suoi scritti, inoltre, Petrucciani ha toccato molti temi del dibattito filosofico-politico contemporaneo, tentando di contribuire all’analisi di concetti politici come libertà, democrazia, socialismo, comunitarismo e altri (vedi il volume Modelli di filosofia politica, Einaudi, Torino 2003). Inoltre, Petrucciani ha dedicato numerosi studi al dibattito intorno al pensiero di Marx, e alla sua presenza nella discussione contemporanea (vedi Marx in America, con F. S. Trincia, Editori Riuniti, Roma 992). Fa parte della direzione delle riviste: "La cultura", "Parole chiave", "Critica marxista" ed è corrispondente italiano della rivista "Actuel-Marx" (Paris, Presses Universitaires de France). È membro del comitato scientifico della Fondazione Istituto Gramsci.

Mario Reale

Mario Reale

Mario Reale è professore emerito di Filosofia Teoretica, Roma "La Sapienza". Ha diretto la "Rivista Trimestrale" (con Giorgio Rodano), e la sezione "Democrazia" dell‘Istituto Gramsci nazionale. Si è occupato soprattutto del nesso di pensiero politico e filosofia, pubblicando libri o, più spesso, saggi lunghi su alcuni dei maggiori autori o correnti della filosofia politica moderna. Tra di essi: Machiavelli; Hobbes (La difficile eguaglianza, Roma 1991); Locke; Rousseau (Le ragioni della politica, Roma 1983, rist. 2013 in formato digitale a cura di Osservatorio Filosofico; i lemmi politici del Dictionnaire de J-J Rousseau, Paris 1996); il giusnaturalismo; Vico; Hegel e Marx; Croce e l’idealismo italiano; problemi della democrazia moderna e contemporanea.

Paola Rodano

Paola Rodano

Paola Rodano è stata associata di Istituzioni di Filosofia Teoretica all‘Università di Roma la Sapienza, e ha pubblicato sia scritti di filosofia teoretica che lavori di carattere storico-teoretico. I suoi interessi si son venuti accentrando intorno alla metafisica e all’opera di Cartesio. Su questi temi, oltre a numerosi articoli, ha pubblicato L’irrequieta certezza. Saggio su Cartesio, Napoli 1995.