Martin Heidegger e il nostro tempo

di
Francesca Brencio

Numquam se plus agere quam nihil cum…
29 aprile 2014/da Francesca Brencio

La metamorfosi del signor P(otere)

Parafrasando un celebre frammento di Eraclito, in cui il grande filosofo antico si riferiva alla natura, potremmo dire che l’epoca della società in rete, o della globalizzazione, è quella in cui il Potere ha subito una trasformazione tanto poco percettibile quanto sostanziale e profonda: siamo infatti passati dal Potere che nasconde, censura, manipola o coarta il flusso delle informazioni (o disinformazioni), a quello che ama nascondersi, trasfigurare i propri meccanismi di funzionamento e influenza, mascherare i luoghi del proprio abitare e operare. Lo scopo è sempre lo stesso, la perpetuazione del Potere stesso, ma le modalità mutate debbono indurre a più di una riflessione.
28 aprile 2014/da Paolo Ercolani

La costituzione dell’uomo moderno, o dell’Illuminismo incompiuto

Un confronto interessante fra un antropologo e un illuminista radicale intorno alle prospettive ancora incompiute dell'illuminismo.
17 aprile 2014/da Antonio Cecere

Le promesse della Costituzione

di Luigi Pannarale
Le costituzioni sono la soluzione del grande…
30 marzo 2014/da Luigi Pannarale

Laicità come principio giuridico e Costituzione

 1. Una riflessione sul carattere giuridico della laicità,…
29 marzo 2014/da Gianfranco Macrì

Ius sanguinis o ius soli? Riflessioni sulla storia politica della cittadinanza in Italia

di Vito Francesco Gironda
Quali sono le ragioni che hanno sempre…
28 marzo 2014/da Vito Francesco Gironda