(E)Lezioni Americane

A partire dall’articolo di Giorgio Cesarale per MicroMega, è nato un confronto tra lo stesso Cesarale e Mario Reale intorno alle questioni fondamentali che le elezioni presidenziali americane hanno sollevato: la crisi della forma partito, la nascita di nuovi movimenti di opinione, il ruolo della comunicazione politica e dei social network. Si tratta di questioni che investono il dibattito in ogni paese democratico, e queste elezioni americane, per la straordinario eco suscitato, possono essere viste come «lezioni» sulla crisi della democrazia liberale.

Articoli

Americana II. 6 gennaio 2021: insurrezione, colpo di Stato o cosa?

/
È appena terminato l'Inauguration Day della Presidenza Biden e un empito di emozione ha invaso il petto della stampa borghese, dalle Alpi alle Piramidi dal Manzanarre all'Hudson. Quel che si spera è che sia la volta buona per risistemare il volto, invero sfigurato, della vecchia signora “democrazia americana”. Giorgio Cesarale si interroga sul futuro della democrazia americana a partire dagli avvenimenti del 6 gennaio. Uno sguardo critico fuori dal coro degli osservatori dei grandi media occidentali.

Americana I

Su “Presidenziali USA 2020: i sintomi per ora scompaiono, la crisi resta” di Giorgio Cesarale

/
Il breve ma come sempre acuto, informato e ben strutturato, pezzo…

Presidenziali USA 2020: i sintomi per ora scompaiono, la crisi resta

/
Dall'altro ieri sera (ore italiane) il quadro intorno ai risultati…